111

Silos

Piazza della Libertà, 9

Trieste

Descrizione

Costruito a metà '800 per accompagnare la grande espansione commerciale del porto. L'area ristrutturata nel 1994 ospita la stazione delle autocorriere e un parcheggio. Nel tempo ha più volte accolto genti in fuga oltre a merci in transito, come i profughi istriani, dalmati e fiumani nel secondo dopoguerra.

«[...] dove vivevano accampati migliaia di profughi istriani, dalmati o fiumani come noi. Era un edificio immenso di tre piani, costruito sotto l’impero asburgico come deposito di granaglie. […] I box erano tutti numerati e qualcuno aveva anche un nome, proprio come una villa».
> Marisa Madieri, Verde acqua, 1987

 





Mappa