257

Osteria Al Pappagallo

Via dei Capitelli, 3

Trieste

Descrizione

L’osteria aperta intorno al 1880 da alcuni Dalmati, è famosa per aver ospitato la tribù de Papagal, una compagnia di buontemponi che ha come obiettivo «risolvere tutti i problemi sociali, e scacciare gli eventuali grattacapi familiari, bevendo il meglio e il massimo e facendo qualche papagalada...».

La papagalada più nota è ricordata da un’incisione del dalmata Ivan Rendic sul frammento di un tavolino di marmo andato in pezzi in una serata di grande allegria. Lo spunto della serata era una cena in onore del compositore Franz Suppé. L'iscrizione è conservata al Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl.




Mappa